Armonie di Pietra

ARMONIE DI PIETRA LE ORIGINI DELLA MUSICA E DELL'UOMO Cooproduzione: Teatro dei Burattini di Como – Giovanni Mocchi – SIEM Pavia Spettacolo/Concerto con strumenti musicali della preistoria Per scuole elementari ARMONIE DI PIETRA è uno spettacolo-concerto che immerge il pubblico nell’atmosfera della preistoria, di cui evoca suggestioni, magie, scenari, sonorità. Il filo della fantasia, su cui si snoda la narrazione, è il pretesto entro cui rivivere quella interazione Uomo-Natura che costituisce il messaggio universale emergente dalle testimonianze dell’Homo Sapiens, come dalle culture dei Popoli tuttora allo stato di Natura. La riscoperta di questa antica saggezza, intende restituire senso e dignità alle culture e alle visioni del mondo dei popoli di Natura,del passato come del presente. Pur nella cornice di una narrazione immaginaria, lo spettacolo è filologicamente rigoroso: gli strumenti musicali provengono da etnie di tutto il mondo (Indios, Africani, Europei, Aborigeni australiani) e sono usati rispecchiando le tecniche e i contesti originari. L’azione si caratterizza per una vivace interazione tra attori e pubblico, tanto che la fine della storia vede protagonista l’intera platea. IL CONCERTO-NATURA Allo spettacolo segue un concerto realizzato con strumenti della preistoria, che vengono presentati nelle loro arcane sonorità e negli usi rituali che li contraddistinguono (la caccia, la comunicazione a distanza, lamagia, la medicina). Conclude l’incontro una animazione che coinvolge musicisti e pubblico, in unaimprovvisazione collettiva che mette in gioco l’insieme dei suoni del cosmo: quelli del corpo umano, del mondo minerale, vegetale ed animale. LA STORIA “In un villaggio del neolitico, la siccità rende inutili gli sforzi per coltivare i campi. Le nuvole nere che avanzano all’orizzonte portano soltanto vento e corvi. Il capo del villaggio interpella allora il vecchio sciamano cieco, che spiega quale sia la causa della carestia: la tribù ha dimenticato gli antichi costumi e ha sperperato le risorse della Natura. Per riportare la pioggia e la prosperità occorrerà catturare la voce degli Spiriti della Natura. Soltanto un ragazzo, Kuneè, ne conosce il segreto…” I PERSONAGGI Kunì, il capo del villaggio. Tires, lo sciamano cieco, che vive in una caverna sulla montagna. Kuneè, figlio di Kunì, a cui Tires insegna il segreto della voce degli Spiriti della Natura che salveranno il suo popolo. GLI STRUMENTI MUSICALI Nello spettacolo vengono utilizzati strumenti musicali e oggetti sonori provenienti da popoli di tutti i continenti: flauti in osso, trombe-conchiglia, corni animali, semi, gong in pietra, xilofoni a gamba, tamburi, bastoni della pioggia... Nella animazione conclusiva, agli spettatori vengono forniti materiali sonori naturali: tronchi, sassi, semi, canne, conchiglie, corni, da manipolare con elementari tecniche esecutive. DATI TECNICI Lo spettacolo può svolgersi in teatro, ma anche all’aperto in luoghi suggestivi (prati, boschi, parchi, spiagge, rive di fiumi).